AMAZZONIA OTTOBRE 2000
15/10 - 29/10

Seconda spedizione

 


 

DIARIO DEL VIAGGIO

 

  

DOMENICA 15.10.2000 PRIMO GIORNO IN BRASILE

Siamo arrivati all'aeroporto di Manaus verso le 14, stanchi per il lungo viaggio. Ad aspettarci c'era Anna che ci ha accompagnati al porto con due pulmini. Qui abbiamo caricato gli zaini ed i bagagli sulla barca ( CERTEZA 1) e siamo ripartiti alle 17 dopo aver acquistato la birra e telefonato a Modena per avvisare del nostro arrivo. Andrea B ha dormito per tutto il viaggio, alcuni non sono stati bene in aereo.

La barca ha iniziato il suo viaggio risalendo il Rio Negro; la sera cena in barca ( brava la cuoca justine) poi tutti a dormire, sulle amache o per terra.

LUNEDI' 16.10.2000

Tutta la giornata in barca, molto rumorosa, con i pasti a bordo; l' impatto della visione della foresta e dell' acqua è stata una sensazione unica. In questa prima giornata ne abbiamo approfittato per conoscerci meglio tra di noi, per conoscere meglio Anna e Patrizia ( che è sua sorella), e i ragazzi della barca. Dopo la cena tutti a letto nelle amache; Vanna, che è una donna spiritosa e voleva farsi conoscere da subito, ha slacciato il nodo dell' amaca di paolo, che è caduto con un bicchiere di caipirina, che si è rotto. Lunedì mattina presto abbiamo visto numerosi delfini e due coccodrilli. La giornata è trascorsa serenamente.

MARTEDI' 17.10

Nella notte di martedì è piovuto e la barca si è fermata per un poco; alle 4 siamo arrivati alla maloca dello xixuau, con la nebbia. Paolo è sceso subito e si è fiondato a letto; gli altri sono usciti dalla barca alle sei quando è nato il sole. Abbiamo poi scaricato i bagagli e sistemato le nostre cose nella maloca fino all' ora di pranzo.

Nel pomeriggio i ragazzi ci hanno accompagnato in canoa per esplorare i dintorni; vanna e francesca hanno constatato che la superficie dell' acqua è " convessa all' equatore" e che c'è silenzio in foresta ( ci si parla anche da lontano); sono stati visti di nuovo i delfini.

Dopo cena la sera

Andrea B è uscito, ha visto il coccodrillo piccolo, lo ha accarezzato ed ascoltato il suo verso; inoltre ha visto un paca(topone gigante) e la razza di acqua dolce su un fondale basso che ha una spina sulla coda. Elisa ha visto i coccodrilli.

Martedì sera prima caipirina.

MERCOLEDI' 18.10

Il mattino, dopo colazione siamo andati a fare il primo giro in foresta in piccoli gruppi.

  1. elisa, andrea b, claudio 1, lilli, sandro
  2. claudio 2, andrea i, vanna , francesca

Ricordi sparsi:

albero pieno di scimmie macacu, liana dell' acqua e tutti hanno bevuto, formicaio grande come la maloca, termitaio, vespaio, è stato splendido vedere la tenacia lavorativa delle formiche, albero con le radici che cammina, albero con la base incavata, due tartarughe terrestri.

GIOVEDI' 19.00

MEDICI IN MUTANDE E DOTTORI

Giornata di lavoro sanitario in tre villaggi

Samauma

Dentista:

1) una ragazza con tre otturazioni,

  1. sutura di ferita da machete ( tre punti)
  2. una ragazzina con estrazione di una radice
  3. un bimbo piccolo tolti due denti da latte
  4. una bimba tolto un dente da latte
  5. una ragazza due estrazioni
  6. una bimba 4 otturazioni

 

Medicina generale

  1. un bimbo con faringotracheite che ha vomitato l' antibiotico e punture di insetto
  2. un bimbo con i vermi, ne ha vomitato uno , bianco ( ascaride) LUNGO 10 CM
  3. bimba di due anni, sospetta malaria, che ha vomitato tanto liquido
  4. donna adulta ipertesa ( 160/120) obesa

SAN Pedro

Dentista

5 estrazioni in 4 pazienti

Medicina generale

  1. puerpera al 5° giorno con febbre e lochiazione sieropurulenta, con visita ginecologica
  2. bimba piccola, febbre riferita, un po noiosa, ma apparentemente sana
  3. anziana con gastroenterite acuta, febbrile, dopo otto ore di motoscafo
  4. donna giovane, muta, con gastroenterite, vicina di casa dellavecchia, nella maloca della farin^a
  5. donna di 26 anni con 4 figli che riferisce tachicardia, senso di oppressione al petto, insonnia, esame obiettivo cardiologico nella norma, attacco di panico, allattava ancora il figlio di un anno e mezzo
  6. anziana , 58 aa, con cistite acuta
  7. anziana magra con poliartrosi primaria del rachide
  8. signora con ascesso ad una gamba
  9. bimba con lesione alla gamba

Itaquela ( che diluvio)

Dentista in barca : un bimbo di 7 anni con una otturazione

Medicina generale

Anziano diabetico con distrazione degli adduttori della coscia sinistra con visita per escludere ernia inguinale

Medici

Ferretti claudio, pedrazzi francesca, rinaldi vanna

Dentista

Claudio barbari,

aiuto alla poltrona

infermiere andrea fregni, andrea b, lilli l' esercente.

VENERDI' 20 OTTOBRE

GIORNATA SODDISFACENTE

La mattina siamo andati tutti a pesca; hanno pescato un Pirana:Claudio I, ClaudioII,Vanna, Francesca,Paolo;

3pirana (uno Preto) Andrea B; 4 pirana Elisa; Un pesce gattto ( barbato) Andrea I.

Dopo la pesca, vanna, Francesca, Paolo, Andrea B.,Lilli,Patrizia, sono andati a fare il bagno sulla spiaggia dello Yauperi',che ha un mezzo metro d'acqua; gara di nuoto controcorrente fra Francesca e Paolo: ha vinto Francesca.

Lilli e' caduta in acqua.

A pranzo abbiamo mangiato un tucanare' lungo 70 cm di 5 kg, al forno, molto buono, con pure' e fiori disegnati con i piselli.

Nel primo pomeriggio, durante la siesta pomeridiana,l'amaca di Lilli e' caduta ( era stata legata da Claudio II),lei ha battuto il capo, il gluteo sx ed il collo, pero' stasera sta gia' bene ed ha anche l'assicurazione personale.

Nonostante i rischi d'infezione Paolo si e' fatto la barba con sprezzo del pericolo.

Abbiamo fotografato due Mantidi religiose,una verde, bella con le ali grandi, forse femmina.

Andrea I ha fatto il bagno nel porto senza pescare niente. Paolo nel pomeriggio ha fatto un giro in canoa da solo ed ha incontrato il coccodrillo ( yacare'). Nella Malochina e' stato visto un serpente non meglio precisato, ma poi nessuno lo ha piu' ritrovato.

Tranne claudio I che ha dormito tutto il pomeriggio, a causa del colpo di sole dovuto alla pesca mattutina (tre ore ed oltre in canoa con Joau), tutti gli altri sono andati a cercare le Lontre giganti:

Hanno visto:

Zero lontre: Andrea I, Sandro, Elisa,Lilli.

Una lontra:Francesca, Paolo,Vanna,Andrea B.

Tre lontre: Claudio II, di cui una singola,una coppia marito e moglie intorno alla tana con probabilmente dentro i cuccioli; c'erano anche le due biologhe ,arrivate oggi in ritardo di cinque giorni,che avremmo dovuto incontrare a Manaus domenica pomeriggio.(Emanuela da Milano e Lyne da Copenaghen).

Un camaleonte: Andrea I

Due tucani, un macaco Prego, i pipistrelli : Vanna e Andrea B.

Elisa che era da sola in barca e' tornata in ritardo al buio ed un po' agitata.

Note particolari: Nella camera della Lilli e' entrato un uccellino piccolo ( un colibri') che poi ha volato per la malocona.

Dopo cena Andrea B. va con Joau a vedere il coccodrillo grande.

SABATO 21.10

GIUDIZIO GENERALE : ABBASTANZA SODDISFACENTE

Mattinata

Paolo a casa con una unghia incarnita, con il piede a mollo nell' amuchina; ha visto due lontre, i delfini, le starne che pescano, coccodrilli ed anatre strane;

andrea B a pesci: 1 pesce gatto e lontre e un tucano

sandro a pesci: sei piccoli tucanarè

andrea i a casa in branda dopo una notte difficile per disturbi intestinali ( come anche elisa: 20% con diarrea del viaggiatore, ne manca ancora 1 per arrivare al 30%)

tutti gli altri sono andati in gita in foresta

Claudio 1, lilli, elisa, line ( la stanga valkiria danese 185 cm) ( con tabaco) hanno visto delle foglie splendide, una farfalla azzurra ed una con gli occhiali, lilli con le foglie ha confezionato un bouchet a spirale, un tapiro non visto.

Claudio 2, francesca , vanna (con joau e louis) lunga gita in foresta: 4 lontre giganti a distanza ravvicinata, il grande delfino sotto l' acqua, albero per il mal di pancia (grande), i segni dei denti del tapiro su di un ramo, la pozza di fango con le orme dei pecari e del tapiro, ( che va a bere, i pecari fanno i fanghi ogni 3 giorni); il gabinetto del macaco notoriamente pieno di acari, un albero enorme per il legno, che tagliavano a 150 real al metro, l' albero della gomma, la castagna che abbiamo mangiato e la noce americana ( a forma di batacchio che il macaco sbatte per raggiungere i semi) il macachini che saltava sui rami, l' albero per i vermi; una farfalla occhialuta, la tana dell' armadillo. Siamo tornati tardi per il pranzo e tutti aspettavano i medici, ma in particolare vanna, per fransisca, moglie di carlos, ( hanno 4 figli) che aveva mal di pancia.

Pomeriggio

Nel fiume coccodrillo, e lontre, e roberto ( pappagallo);

bagno alla spiaggia : lilli, sandro, anna, patrizia, elisa ( con la dissenteria, per ora).

Allenamento di calcio per la partita di domenica Claudio 1 e andrea b, che ha giocato scalzo procurandosi due vesciche, una per piede, sotto gli alluci, del diametro di 2cm, ( adesso ha i cerotti a posta).

La sera grigliata ( barbecue ) su una griglia di legno ( il pesce non si sbruciacchia e prende il sapore del legno). La cena è stata in giardino, con centinaia di insetti che entravano nei bicchieri; abbiamo bevuto il guarana, la birra , l' aranciata oltre al succo di frutta e la caipirina.

Abbiamo dato il vermox al bambino con gli ascaridi che è venuto in barca alla maloca dal villaggio di samauma; il padre ci ha regalato un vasetto di dolce di latte e castagne di bosco; sembra miele denso meno dolce.

DOPO cena

Sono usciti:

claudio 1 e manuela ( la biologa lontrista) con tabaco: un serpente d' acqua dolce non velenoso lungo 2 metri di colore beige maculato; due coccodrillini piccoli che non hanno preso in mano , la madre si è sentita ma non vista;

francesca e vanna con joao: due coccodrilli in acqua bassa, che non hanno permesso di avvicinarsi e uno molto grosso che ha soffiato minacciosamente verso la barca, per cui si sono allontanati; molti pesci di specie diverse e una stella cadente;

anna con fransisco: solo giro in barca

intanto a casa i restanti del gruppo sono rimasti a chiacchierare, alle 11 hanno visto una sequenza di stelle cadenti, una ventina a distanza l' una dall' altra di due minuti; in particolare una stella era molto luminosa ed ha lasciato una scia di rara luminosità e bellezza; gli astanti sono ammutoliti per lo stupore estasiante ( favorito da generose dosi di caipirina) e hanno formulato una lunga lista di desideri in cuor loro, dei quali riportiamo solo la richiesta di trenta casse di birra gelata.

DOMENICA 22.10

La giornata inizia alla mezzanotte

 

La notte ( da mezzanotte alle sei, ora in cui sorge il sole)

Sono stati poco bene: elisa ( intestino) lilli : faringite, ugolite, palatinite e brividi di freddo pur essendo coperta da : calze, pigiamino, canottiera, maglia felpata, maglione di lana, pile da sci, sotto il sacco a pelo di piumino.Entrambe sono ricorse alle cure di vanna , svegliandola, che si è comportata con molta professionalità benchè stanca e da poco addormentata; patrizia : mal di pancia.

Durante la notte, movimentata, alcuni ignoti ( almeno 2 ) hanno utilizzato il bagno confondendo il pavimento con il wc.

La mattina ( ore 6- mezzogiorno)

Elisa è rimasta alla maloca convalescente; con la barca siamo andati a samauma per la partita di calcio e le visite mediche di controllo.

I tre medici hanno visto:

  1. una signora anziana con una abrasione superficiale alla gamba destra con iniziale impetiginizzazione ( acqua e sale e sofargen)
  2. la bambina che giovedì 18 aveva la febbere alta; da ieri è senza febbre, è stanca e mangia poco ( vitamine)
  3. un bimbo con raffreddore ( fazzoletti di carta)

Dalle ore 11 si è svolta la partita di calcio tra la squadra di samauma e la squadra della maloca ( i ragazzi più tre turisti: claudio1, andrea b, andreai); due tempi di circa 40 minuti con risultato finale di 8 a 1 per il samauma .

La concretezza europea non è riuscita ad integrarsi con l' estro brasiliano; i nostri ecoturisti hanno giocato con cuore e passione, ma l' unico gol è stato segnato da james. Arbitri della partita:

primo tempo sandro

secondo tempo claudio2

Paolo è rimasto sulla barca a leggere un libro interessante ( una relazione del 500 sugli indios del sudamerica).Abbiamo inoltre acquistato altri oggetti di artigianato. Poi ritorno in barca alla maloca.

Pomeriggio

Sandro, andrea b e elisa sono usciti a pescare

Sandro : un tucanarè e un pirana

Andreab un pirana bianco

Elisa li ha accompagnati

Tutti gli altri sono rimasti alla maloca a riposare; lilli ha fatto nanein nella sua amachina.

LUNEDI' 23.10

La Notte : nulla da segnalare.

GITA IN FORESTA

Sono rimasti alla Maloca:

Claudio I: Questa mattina ha preso la scatola dei lassativi perche' non e' ancora riuscito ad alleggerire le interiora perche' il bagno non ha la porta.; lui spera di riuscirci oggi che ci sono poche persone ( ha un colon timido e sensibile).

Lilli: ha gia' dato il massimo in questo viaggio, La notte in foresta per lei e' troppo.

Sandro:non riesce a dormire in amaca.

Andrea I: e' ancora convalescente.

Sono partiti per il giro in foresta: Paolo, Andrea B., Claudio II, Francesca, Vanna, Elisa,Anna ed i ragazzi guidati da Plinio.

Partenza in canoa verso le nove risalendo lo Xixuaau per circa tre ore;Lungo il viaggio abbiamo visto: Una scimmia, un tucano, una razza, pesci vari, una coppia di pappagalli Ara, due lontre, una oca selvatica bianca e nera, il martin pescatore, una farfalla blu,il verso del tapiro.

A mezzogiorno siamo arrivati alla zona del campo, dove Paolo stava provando a pescare e si e' conficcato un amo nella gamba destra ed e' stato prontamente medicato.

Andrea B. e' stato pizzicato da una formica guerriera, .Dopo avere scaricato gli zaini ci siamo concessi un bagno ristoratore nelle chiare, fresche e dolci acque dello xixuau; L'acqua era bella ma la corrente piu' forte del previsto ha trascinato a valle, per circa una decina di metri vanna, spaventata ed urlante. .Provvidenzialmente Elisa l'ha raggiunta e spinta verso la riva. Andrea B. e Paolo hanno esplorato i fondali con le maschere ( piccoli pesci, alghe e tronchi) scattando qualche foto. Nel frattempo i ragazzi hanno montato il campo e le amache e preparato qualcosa da mangiare.

Ore 15:Pranzo con riso, pesce arrostito al fuoco e zuppa di verdura e pesce; dopo il pranzo riposino in amaca e successivo giretto in canoa nei dintorni; . Viste: una lontra, due pavoni neri e grossi con la testa bianca ed il becco giallo, la tartaruga d'acqua di 60 anni ( aveva la testa bianca) ed un piccolo uccello. L'ambiente e ' particolare, il fiume si restringe e si ramifica, l'acqua e' limpida (si vede il fondo ed i pesci),La vegetazione si fa bassa ed intricata e spesso si viene ostacolati dai rami. L'acqua scorre limpida, veloce ed invitante. Siamo ritornati al campo per bere la caipirinia ;abbiamo fatto il gioco della liana come Tarzan che uno si lanciava attaccato alla liana e gli altri disposti a cerchio se lo palleggiavano fra di loro; e' stato molto divertente, addirittura anche per Francesca. Poi tutti a letto nelle amache : alle 18 cala il sole.. Fino a mezzanotte siamo rimasti in amaca ad ascoltare le storielle di Paolo ed Andrea B., a guardare i luccioloni amazzonici e cercare di dormire..

Nel frattempo alla maloca:

Mattino: Tutti quattro a pescare. Lilli ha preso un pesce gatto di cinquanta cm; Sandro 3-4 Tucanare'; Andrea I. un ramo. Joau e Luis hanno recuperato una canoa affondata a circa un metro, un metro e mezzo di profondita'.

Pranzo alla maloca normale; il mattino presto Claudio I senza lassativi ha evacuato con soddisfazione.

Pomeriggio: Tutti e quattro alla spiaggia : e' venuto a piovere.

Cena e dopocena : chiacchiere e carte. Lilli ha tenuto una conferenza manageriale sullo sviluppo socioeconomico dell'Amazzonia, in particolare ha sviluppato il concetto dell'insegnare alle persone a fare da se'.

Poi a letto con la rana che ha cantato tutta la notte.

MARTEDI' 24.10

LA GIORNATA DEL LONTRINO

Prima notte ( 0-6)

  1. in foresta: paolo e anna hanno dormito bene, gli altri un po meno, soprattutto dopo che si sono spenti i lumini.
  2. Verso le 4 abbiamo sentito il rumore di un tuffo,; noi abbiamo pensato che fosse un coccodrillo , in realtà si trattava di un paca. I ragazzi si sono svegliati tutti ed hanno esplorato i dintorni. I rumori che abbiamo sentito sono stati: canto dei grilli, richiami di uccelli, scimmie urlatrici.

  3. alla maloca :

oltre alla rana canterina claudio 1 ha avuto una allucinazione: dopo il lariam la sera ha visto paolino che volava sul soffitto della maloca con la pila in mano ; è rimasto molto turbato.

Mattino

  1. in foresta :
  2. dopo una frugale colazione al campo ( caffè, biscotti, latte in polvere), ci siamo divisi in due gruppi:

    i maschi e le femmine per la rituale e massacrante gita in foresta.

    Gruppo donne ( elisa, francesca, vanna) accompagnate da anna sono partite dal campo girando nei dintorni ma non hanno nulla da raccontare

    Gruppo uomini ( claudio2, andrea b e paolo) accompagnati da manueo e plinio, dopo un breve tratto in canoa sono entrati in foresta e hanno visto nel corso di 3 ore faticose:

    l' albero della gomma,( buono il lattice fresco), la liana dell' acqua, l' albero della china ( corteccia amara); animali: un macaco nero che ci guardava , una famiglia di scimmie urlatrici, ( 4) la tana del formichiere ( orme come le scarpe n. 38), la tana del ragno, la pozza di fango del pecari, la rana foglia ( che claudio2 ha preso sul palmo della mano), la tana e il letto dell' armadillo, i graffi del giaguaro su un tronco sul sentiero che all' andata non c' erano, nello stesso posto dove al mattino c' eravamo accucciati ad ascoltare. Appena usciti dalla foresta bagno nel fiume.

    Poi siamo ritornati al campo per caricare le cose rimaste e rientrare alla maloca.

    Durante il viaggio di ritorno abbiamo visto: un macaco, due ara macao verdi e giallo oro, un serpente di acqua e soprattutto manueo è sceso dalla canoa e poco dopo è ritornato con un piccolo cucciolo di lontra, appena nato, abbandonato ed affamato. Claudio2 e paolo lo hanno coccolato tenendolo avvolto nella camicia e nella maglietta umida fino all' arrivo alla maloca, dove , tra lo stupore generale, è stato consegnato alle amorevoli cure delle due biologhe lontriste ( emanuela e lina), che non credevano ai loro occhi per la grande fortuna che hanno avuto; adesso tentano di allattarlo, come possono.

    Durante il primo giorno ha già mangiato due volte e si è molto calmato; adesso mangia e dorme.

  3. alla maloca:

sandro a pesci: due pesci gatto,

claudio 1 lilli, andrea I in spiaggia in motoscafo per due ore dalle 8 alle 10.30 e hanno preso un colpo di sole.

Poi pranzo per tutti anche quelli tornati dalla foresta

Pomeriggio:

sandro e andrea i a pescare: un pesce gatto e tre pirana

claudio 1, claudio2 e francesca in spiaggia a fare il bagno con idromassaggio e sabbiature

gli altri a riposare

Andrea b e lilli sono andati a pescare, andreab ha preso il suo primo tucanarè ( pesce con l' occhio finto sulla coda per confondere gli altri) con la tecnica di pesca a cucchiaino con esca artificiale.

Nel frattempo lilli ha imparato a pagaiare e ha portato in giro per il lago gli altri due.

Cena con pollo, riso, insalata russa tutti insieme.

Dopo cena avventura delle due rane canterine( che lilli non ha voluto baciare), e controllo del lontrino.

MERCOLEDI' 25.10

LA SECONDA GIORNATA DEL DENTISTA

Prima notte:

lilli ha avuto un attacco di mal di pancia ed ha rilevato i seguenti lati positivi: " ho conosciuto una nuova malattia, sono andata al bagno da sola senza paura, mi è venuta una pancia piatta da defilè di moda, ho ascoltato i rumori della foresta perché sono stata sveglia tutta la notte".

Mattina :

Claudio1 e vanna sono andati al confine della riserva per una spedizione sanitaria.

Claudio1: un anziano , due estrazioni di cui una molto difficile felicemente conclusa;

una ragazzina , una estrazione normale,

Vanna: oltre allo scimmiotto, una signora con vertigini periodiche, da verosimile artrosi cervicale, poi il di lei figlio con contrattura lombare; altro paziente : periartrite spalla sinistra da pagaia;

Andrea I, claudio2, elisa, francesca: visita alla casa di Joao, al cimitero, alla casa della manioca, e alla piantagione: manioca, banana, papaia, canna da zucchero, ananas;

Sandro a pescare: 2 pesci piccoli

Lilli a casa convalescente

Andrea B in cerca di lontre ha visto un serpente

Paolo in canoa in cerca di lontre

 

Pomeriggio

Sandro e patrizia: taglio di capelli da parte di manueo

Claudio 1 attività dentistica per gli abitanti della maloca : 9 estrazioni, di cui una difficilissima all' infermiere louis ( in totale viste 5 persone), due otturazioni

Poi tutti in spiaggia per un bel bagno con idromassaggio nel secondo pomeriggio, con ritrovamento della maschera di andrea i perduta due giorni prima, ed alcune foto ricordo

Al ritorno visita medica estemporanea di un bambino con infezione all' orecchio sinistro con febbre alta

Peso di otto ( il lontrino) oggi 300 g ( pesato sulla bilancia abilmente ideata e costruita da claudio2); succhia regolarmente il latte ogni 3-4 ore.

Seconda notte : festa da ballo nell' aia della maloca; la salsa brasiliana è aimè difficile da imparare anche se i movimenti sono facili; ( 1-2,1-2,1-2). Abbiamo fatto divertire le signore della cucina con i nostri goffi tentativi. E' una musica dolce e malinconica.

GIOVEDI' 26.10

L' ULTIMO GIORNO ALLA MALOCA ( DOMANI SI PARTE)

Prima notte : consueto andirivieni ai bagni

Mattino

Claudio 1: attività dentistica, una estrazione , 2 otturazioni, un' altra estrazione, due estrazioni con ascesso.

Poi attività in giro in canoa, tranne la lilli convalescente.

Sandro a pesca: 1 tucanarè e 1 pirana, e ha visto 4 lontre

Francesca e vanna con joao: 2 delfini molto vicini, e poi hanno guardato joao a pescare

Paolo e Claudio2: lungo giro in canoa, visto la tana della lontra ( senza lontra) e un rospo grande come questo notes ( 20 cm)

Andrea B ed elisa: non hanno pescato né visto niente, poi ha fotografato i delfini davanti alla maloca ( erano 2 coppie)

Claudio 1 e andreaI a pesci. 4 pesci diversi

Pranzo alla maloca

Nel primo pomeriggio preparazione degli zaini, poi:

Claudio1. Attività dentistica : 3 estrazioni, poi

Claudio1, vanna, lilli alla casa di Joao, alla piantagione e alla casa dell' indio

Sandro a pesci: 1 tucanarè, e visto un coccodrillo molto da vicino

Claudio2, andreaI, elisa, francesca paolo in spiaggia

Andrea b a pescare, non ha preso nulla,

Oggi pomeriggio il coccodrillo Lucy è arrivato molto vicino, fino alla pompa dell' acqua

Cena alla maloca : spaghetti, come ieri sera

Seconda notte:

escono per andare a vedere i coccodrilli vanna, francesca, andrea b, elisa

andrea B ed elisa : hanno visto una stella cadente, poi in acqua bassa un coccodrillo di 1,5 m, che ha provato a fotografare;

hanno tentato di catturarlo con un cappio di corda, ma il coccodrillo è riuscito a divincolarsi e fuggendo è passato di fianco alla canoa di elisa ed andreaB; Manueo ha catturato un tucanarè lungo 40 cm;

vanna e francesca: in acqua bassa hanno trovato un coccodrillo lungo un metro che carlino ha tentato di catturare a mani nude, ma il cocco gli è sgusciato dalle mani fuggendo in acqua. Inoltre hanno visto il nido di un piccolo passero, dentro ad un tronco, che dormiva.

Otto, il lontrino, mangia regolarmente, sta bene, aumenta di peso e lunghezza avista d' occhio, e sta cominciando a parlare.

 

 

VENERDI' 27.10

.INIZIA IL RITORNO

Prima notte : notte agitata, con insonnia, moscerini e incubi, prima della partenza

Colazione con frittelle dolci e caffè

Mattina:

viaggio in barca, con sosta nei paesi di samauma, san pedro e itaquela; abbiamo consegnato un antibiotico per disturbi gastrointestinali ad una persona , e visitato un giovane che si era da poco conficcato una spina nel pollice destro: impossibile estrarla, in mancanza di anestesia e possibilità di ricucire il taglio del bisturi ( per altro c' erano dubbi sulla necessità di un intervento come questo, per la possibilità di infezione della ferita facilitata dallo stile di vita, acqua, foresta ecc). Abbiamo consigliato dei bagni con acqua e sale e consegnato una pomata antibiotica, con l' idea che la spina venisse poi espulsa o comunque divenisse più raggiungibile.

Ore11.30 pranzo in barca

Pomeriggio:

riposino o partita a carte nel primo pomeriggio; verso le 15 temporale molto violento, tutto sommato non è spiacevole navigare nel temporale stando sull' amaca in barca con le fiancate chiuse dai teli che ti proteggono e l' intrepido capitano che ti guida contro la furia di una natura che a volte si trasforma da madre buona in matrigna.

Ore 16.30: sosta per caricare delle persone a cantagallo; ci sono due bambini con la febbre alta, forse malaria, a cui abbiamo somministrato un antiinfiammatorio; la barca li porta all' ospedale a manaus

Cena in barca

Seconda notte: tutti a dormire in amaca, viaggio tranquillo con sosta per rifornimento olio.

SABATO 28.10

IN VIAGGIO PER MANAUS

Prima notte.

La barca prosegue il suo viaggio di notte; ma come fa Plinio a guidare la barca al buio?

Colazione e sveglia alle 6.30

Arrivo previsto a manaus tra tre ore

Ore 10 arrivo a manaus; scendiamo dalla barca e andiamo a fare spese al mercatino vicino al FUNAI e al mercato generale ( molto bello)

Ore 12: pranzo al BUFOLETE, ristorante dove ci ha portato Anna e dove si mangia " a peso", e paghi il peso del piatto e ci metti dentro tutto quello che vuoi.

Nel pomeriggio dapprima siamo ripassati al mercato coperto, , poi in alcuni ( Claudio1, claudio2, andreaI, elisa, vanna e francesca) siamo andati a visitare il Teatro Amazonas, certamente l' attrattiva turistica della città; in 4 ( vanna, francesca, elisa, claudio2) siamo entrati al teatro ( 5 reals di costo) ; abbiamo effettuato una bella visita guidata con una guida molto brava che parlava inglese ( e claudio2 ha capito praticamente tutto); si segnala in particolare: il pavimento del primo piano fatto con lo stesso legno della cassa dei violini, le maschere italiane, i lampadari in vetro di murano, l' illuminazione elettrica (inaugurato nel 1896, già dal 1881 manaus aveva una centrale elettrica con carbone importato dall' Inghilterra), lo specchio francese di cristallo e argento, i due specchi simmetrici con riflessione all' infinito, la volta del soffitto con la base della torre Eiffel ( con rappresentata la tragedia, la danza, la musica e l' arte brasiliana), gli affreschi sul soffitto della sala da ballo con il volto ed il corpo della allegoria della gloria che ti segue quando cammini, e un disegno di una donna nuda che camminando nella sala da sdraiata si mette seduta; la strada intorno al teatro che aveva il fondo stradale di gomma perché il rumore delle carrozze non disturbasse gli spettacoli, le scarpette della ballerina Margot Fontaine, i giapponesi che non capivano l' inglese.

Ci siamo ritrovati con gli altri al bar di fianco al FUNAI e mentre aspettavamo Plinio e Patrizia, francesca,. AndreaI, paolo e claudio1 hanno effettuato altri acquisti;

ha iniziato a piovere è c'è stata una invasione di scarafaggi giganteschi ( brattone) con una battaglia all' ultimo schiacciamento. La mattina eravamo anche andati a bere il guaranà alla " Casa del Guaranà", che è una specie di yogurteria dove preparano il guaranà in tanti modi ( es: semplice, alla castagna, alla mandorla,..).

Sotto la pioggia siamo poi ritornati alla barca e ci siamo spostati per passare la notte dall' altra parte della baia di manaus;

cena in barca sotto la pioggia.

Seconda notte

Molta agitazione tra le persone ( è l' ultima notte); piove ancora e non si può scendere dalla barca; Plinio ci ha portato vicino ad una spiaggia con una duna oltre la quale vediamo le luci di manaus. Il luogo è molto bello, come potremo apprezzare il mattino dopo.

Verso le 23.30 la nostra attenzione viene attirata dai rumori provenienti da un' altra barca con circa 10 persone che trascorrono anche loro la notte vicino a noi; alcuni di loro sono scesi alla spiaggia per giocare e cantare.

DOMENICA 29.10.00

Dopo la sveglia alle sei e la colazione prepariamo i bagagli per la partenza; verso le 8 Plinio inizia il viaggio di ritorno a Manaus dove alle 9.30 ci aspetta il pulmino per tornare all' aeroporto; in barca prevale il silenzio; la parte amazzonica del viaggio è finita, ritorniamo nel nostro mondo.

 

 

Fine del diario

Appunti raccolti da tutti i partecipanti da Claudio Ferretti

 

COMPONENTI DEL GRUPPO

CLAUDIO BARBARI CLAUDIO1

DECIMO BISACCO SANDRO

CLAUDIO FERRETTI CLAUDIO2

ANDREA FREGNI ANDREA I ( INFERMIERE)

ANDREA GAMBERELLI ANDREA B ( BIOLOGO)

PAOLO PETTAZZONI PAOLO

FRANCESCA PEDRAZZI FRANCESCA

VANNA RINALDI VANNA

ELIANA LILLI

ELISA ELISA

 

 

 

 

ELENCO DEI PIATTI DELLA MALOCA ( E IN BARCA E IN FORESTA)

 

COLAZIONE: caffe' ,the,strudel con prosciutto cotto e /o formaggio,o con la frutta, Torta di miglio,Torta tipo Paradiso, frittelle dolci, Crackers con marmellata e burro vegetale,gelatine di frutta, dolci di latte e frutta, ananas,papaia, mango,avocado,banana, latte e pane.

PRANZO E CENA: Riso pilaf e farigna , fagioli in umido con patate, pollo alla griglia o in umido,pesce alla griglia, arrosto,infarinato e fritto, crocchette di pure' e pesce, verdure crude e lessate(carote, patate,cetrioli, rape rosse,pomodori, verza) anche con salsa tipo maionese ( insalata russa); uova sode con salsa rosa, patate fritte,pure'.

Creme caramel (latte portoghese squisito), dolci di latte e riso o banana, dolci di frutta.

BEVANDE: Birra, succo di frutta tropicale fresco, guarana', caipirina., acqua del fiume.

 

AMAZZONIA

GEV NEL MONDO

HOME PAGE


© GEV Modena 1996 2006 - Il materiale pubblicato nel sito appartiene al Corpo Guardie Ecologiche Volontarie della Provincia di Modena. Si declina ogni responsabilitą sull'utilizzo di quanto pubblicato. Se ne consente la riproduzione non a scopo commerciale citandone la fonte. Ultima modifica 24 dicembre 2007.